Il teatro di tutti i giorni

Ogni giorno recitiamo, alcuni lo fanno consapevolmente, altri no. Gli altri sono il nostro pubblico e noi siamo il pubblico per gli altri. Ma quando a qualcuno si chiede di esprimere la sua creatività su un palco tutti scappano, presi da una timidezza, una ritrosia che ci porta a dire “non so recitare“. Io invece affermo il contrario anzi affermo che tutti noi possiamo salire su un palco e dire qualcosa, comunicare sensazioni o esprimere concetti.

Da dieci anni sono responsabile di una compagnia teatrale amatoriale “Teatro per un Sorriso” che è nata con l’intento di aiutare le associazioni nella raccolta fondi. Mi occupo della regia e dell’organizzazione generale del gruppo. E’ stato un bel lavoro, lungo, difficile. Siamo partiti cosi, per divertimento, e gli inizi sono stati disastrosi, poi piano piano, mentre la nostra amicizia si faceva sempre più profonda, contemporaneamente cresceva la compagnia. Ora, ovunque andiamo, pensano che siamo dei professionisti. Abbiamo messo in scena: Sarto per Signora di Georges Feydeau, Non è vero ma ci credo di Peppino de Filippo (in Italiano). Il fantasma di Canterville, Il racconto di Natale. Attualmente stiamo preparando Le chate en poche sempre di Feydeau. Tutte commedie brillanti e comiche. Da qui il nostro nome.

Per saperne di più visita la nostra pagina Facebook

Se ti piace il teatro ma non ti ci vedi come attore
O l’idea di buttarti davanti a un pubblico ti terrorizza…
Se hai ancora voglia di giocare e di credere nei tuoi sogni,
Se vuoi conoscerti meglio e scoprire altri aspetti di te…
Se vuoi rinnovare la tua vita,
non riesci a fare delle scelte
ti senti spento, spenta, e vuoi sentire l’energia della creatività…
…e se vuoi conoscere nuove persone con cui giocare,
ridere, piangere, creare insieme, inventare storie, personaggi, situazioni,
se vuoi truccarti, travestirti, disegnare, dipingere, cantare anche stonato
provare emozioni, capire le emozioni, gestire le emozioni,
vincere la timidezza per parlare in pubblico,
trovare il coraggio per far sentire la tua voce,
difendere le tue ragioni, combattere per le tue scelte,
se vuoi nuove amicizie, nuove passioni, nuove creazioni…
insomma se stai cercando tutto questo o anche solo qualcosa
è il momento di provare….

Quanti se….se…., nel teatro il se sparisce e si entra in una nuova dimensione dove, come diceva Edoardo de Filippo “Teatro è vivere sul serio quello che gli altri, nella vita, recitano male“. Gli altri vedono quello che sono veramente e ne ridono e alla fine si sentono liberati da un peso. Teatro è guardare vedendo.

Quindi cosa posso dire alla fine “Benvenuti a Teatro, dove tutto è finto ma niente è falso.

Write a Reply or Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.